Impianto stazionario di Soil Washing per terreni inquinati

Home » Realizzazioni » Impianto stazionario di Soil Washing per terreni inquinati

Impianto stazionario di Soil Washing per terreni inquinati

Impianto stazionario di Soil Washing installato in una centro di trattamento del suolo e dei rifiuti con discarica

  • Località: Italia
  • Capacità: 40 t/h
  • Contaminanti: Materiali organici, idrocarburi, metalli pesanti
    2500 ppm conc. media 9000 ppm conc. max
  • Requisiti: D.Lgs. 152/2006 All.5 Tab.1
    Area residenziale: Totale idrocarburi < C12 inferiore a 10 mg/kg ss
    Area residenziale: Totale idrocarburi > C12 inferiore a 50 mg/kg ss
    Area industriale: Totale idrocarburi < C12 inferiore a 250 mg/kg ss
    Area industriale: Totale idrocarburi > C12 inferiore a 750 mg/kg ss

L’impianto è situato vicino ai giacimenti petroliferi del sud Italia e tratta terreni inquinati provenienti dalle operazioni di piattaforme petrolifere e altri terreni inquinati dalle vicine aree industriali, acciaierie e industrie chimiche. Il materiale inerte pulito (ghiaie, sabbie) viene riutilizzato per fondazioni di strade, parcheggi, aree industriali, costruzioni, ecc. Il limo e l’argilla vengono stabilizzati o smaltiti in discarica previa disidratazione meccanica.

Richiedi maggiori informazioni

    Oppure compila il form


    Acconsento al trattamento dei miei dati personali. Leggi la privacy policy*

    * campi obbligatori